GUIDA RAPIDA ALLA SCELTA DI VITI E CACCIAVITI
GUIDA RAPIDA ALLA SCELTA DI VITI E CACCIAVITI: Immagine
Ultime dal blog

GUIDA RAPIDA ALLA SCELTA DI VITI E CACCIAVITI

Venerdì 27 Gennaio 2023
758 0

Se sei alle prime armi e non hai la minima idea di come scegliere la giusta vite ed il cacciavite per i tuoi lavori, o non sei solito fare questo tipo di attività e sei in dubbio, allora ti trovi nel posto giusto.

Per ottenere un risultato impeccabile e duraturo nel tempo, nonché un fissaggio stabile e sicuro, è importante fare la scelta giusta in base al materiale da fissare. Vediamo quindi gli aspetti che caratterizzano una vite.

GUIDA RAPIDA ALLA SCELTA DI VITI E CACCIAVITI: Immagine 8

La testa e l’impronta della vite

Le viti possono avere teste di diverse forme, tra le più comuni troviamo:

  • testa piatta;
  • testa cilindrica;
  • testa svasata;
  • testa bombata.
GUIDA RAPIDA ALLA SCELTA DI VITI E CACCIAVITI: Immagine 1
GUIDA RAPIDA ALLA SCELTA DI VITI E CACCIAVITI: Immagine 2
GUIDA RAPIDA ALLA SCELTA DI VITI E CACCIAVITI: Immagine 3
GUIDA RAPIDA ALLA SCELTA DI VITI E CACCIAVITI: Immagine 4

La testa presenta un intaglio che consente di avvitarla, cioè l’impronta. In base all’impronta è possibile applicare più o meno forza durante il fissaggio.

Le impronte più utilizzate sono:

  • a taglio;
  • a stella o Torx;
  • a croce Phillips;
  • a croce Pozidriv;
  • a esagono.
GUIDA RAPIDA ALLA SCELTA DI VITI E CACCIAVITI: Immagine 5

La lunghezza, il diametro e la filettatura

Esistono viti di svariate dimensioni, la lunghezza ed il diametro si possono infatti differenziare per pochi o diversi millimetri. Ovviamente, la tenuta e il potere di ancoraggio o di sostegno del peso variano in base alle dimensioni della vite, maggiori sono lunghezza e diametro maggiore è tale potere.

La filettatura della vite, ovvero la spirale incisa sulla lunghezza della vite che permette di fare presa nel materiale in cui viene inserita, può essere totale o parziale, in quest’ultimo caso la filettatura non è presente su tutta la lunghezza, ma vicino alla testa queste viti hanno una fascia liscia.

La filettatura è descritta da un profilo unificato, quello più utilizzato è quello metrico triangolare ISO, ma è possibile trovare anche viti con altri sistemi di profili. Le diverse tipologie di filettatura dipendono dal diametro della vite e dal passo.

GUIDA RAPIDA ALLA SCELTA DI VITI E CACCIAVITI: Immagine 6
GUIDA RAPIDA ALLA SCELTA DI VITI E CACCIAVITI: Immagine 7

I materiali di realizzazione delle viti

In base alla sua funzione finale, ogni vite può essere in metallo più o meno resistente in base anche al tipo di trattamento termico cui è stato sottoposto.

I materiali utilizzati possono essere:

  • acciaio al carbonio con trattamento termico;
  • acciaio inox;
  • ottone;
  • leghe metalliche.

Le viti possono poi caratterizzarsi per la finitura, un trattamento che conferisce proprietà aggiuntive; ad esempio le viti zincate, di colore argento, hanno una resistenza media alla corrosione, mentre le viti nichelate, simili alle precedenti per il colore, resistono molto meno alla corrosione.

Vediamo ora le differenze date dai materiali sui quali vengono impiegate le viti.

Viti per legno

In genere, le viti per legno sono autofilettanti, questo significa che creano da sole il foro nel materiale e presentano un filetto molto evidente. Esistono anche viti autoperforanti e autosvasanti, che rendono più rapido il montaggio.

È comunque consigliabile pre-forare il legno per scongiurarne la rottura, considerando che il foro dovrebbe avere un diametro pari a quello della vite meno lo spessore della filettatura, anche se in genere le viti per legno sono studiate appositamente per essere avvitate nel materiale senza rovinarlo durante l'inserimento.

Solitamente le viti per legno hanno la testa svasata e l’impronta Torx o a croce Pozidriv, ma possono avere anche testa bombata e innesto a croce o a taglio.

I materiali più comuni per queste viti sono l'acciaio zincato, bronzato o l’inox.

Viti per metallo

Le viti per metallo vanno inserite in un foro pre-esistente a sua volta filettato con filiera, in casi come questi la vite stessa avrà una filettatura stretta e poco profonda.

Le teste delle viti per metallo possono essere molteplici, così come i materiali; un fattore importante da considerare prima della scelta è la tipologia di macchine o strumentazioni sulle quali le viti devono essere applicate.

Inoltre, è determinante il materiale di cui sono composte, infatti da esso dipende la resistenza a strappo e deformazione, ma anche alla temperatura, alla torsione e alla pressione. Le viti per metallo possono essere di acciaio, ferro brunito, inox e alluminio.

Viti per lamiere

Le viti che servono a fissare le lamiere sono, esteticamente, simili a quelle per il legno, mentre la punta è specifica per facilitare la creazione del foro, quindi si tratta di viti autoperforanti. Come abbiamo detto, le viti autoperforanti sono progettate per forare, filettare e avvitarsi in un'unica operazione; pertanto, migliorano la qualità del fissaggio e diminuiscono i tempi di posa.

I materiali delle viti per lamiera sono più resistenti di quelli usati per le viti del legno.

Viti per cartongesso

Le viti per cartongesso sono filettate su tutta la lunghezza, hanno la testa svasata e l’innesto a croce e sono studiate per attraversare in maniera agevole il materiale sino al binario.

GUIDA RAPIDA ALLA SCELTA DI VITI E CACCIAVITI: Immagine 9

La scelta del cacciavite

Una volta individuata la vite adatta al nostro scopo e adeguata al tipo di materiale che dobbiamo fissare, possiamo passare alla scelta del cacciavite.

Innanzitutto, il cacciavite deve corrispondere, in quanto impronta, alla vite da fissare.

I cacciaviti possono essere di lunghezze diverse e avere impugnature di svariati materiali, l’importante è che la presa durante l’utilizzo sia comoda e ferma, per questo sono da preferire le impugnature in bi-materiale, plastica o gomma, che non fanno scivolare la mano e permettono di maneggiare l’utensile riducendo la fatica durante l’utilizzo.

Sono presenti in commercio, oltre ai cacciaviti singoli e in set, anche cacciaviti ad inserti, molto comodi in quanto riducono lo spazio e racchiudono più soluzioni adatte alle diverse esigenze; basterà infatti cambiare l’inserto a seconda di quale vite va avvitata.

Nella speranza che questa piccola guida possa esserti stata utile ti auguriamo... buon fai da te! 

Condividi una notizia

Lascia un commento

NOTIZIE PIÙ LETTE


silicone acetico,acrilico, neutro

ALLA SCOPERTA DEL MONDO DEL SILICONE

Giovedì 01 Marzo 2018

ALLA SCOPERTA DEL MONDO DEL SILICONE   Il silicone è un materiale formato da molecole inorganiche che nascono dalla combinazione di ossigeno e...

Spedizione con corriere in 24-48 ore

Spedizione con corriere
in 24-48 ore

in tutta italia
Per isole 48/72 ore.

Pagamenti sicuri con
3D SECURE

COOKIEBAR

carte di credito - pagamento online Ghe.Ba.Gas
Servisio clienti -ferramenta Ghe.Ba.Gas

Contatta il nostro
servizio clienti

Organizzazione con sistema di gestione certificato
UNI CEI EN ISO 90001:2015
UNI EN ISO 14001:2015

Ghe.Ba.Gas Srl assolve gli obblighi legislativi previsti dall'art. 219 co.5 del D.Lgs.152/06 in materia di imballaggi. Maggiori info in merito disponibili cliccando qui

Nessun prodotto trovato
Mostra altri prodotti